lunedì 29 giugno 2015

TELESE TERME

Telese Terme (BN) e la Valle Telesina (Foto da pagina FB "Telesini")

Telese Terme è un paese di 7.000 abitanti adagiato nella valle telesina, terra di oli e vini famosi, a metà strada tra Benevento e Caserta, protetto dal Monte Taburno e da dolci colline che ne rendono il clima gradevole e temperato. Grazie alla sua posizione centrale e pianeggiante, alla presenza di un rinomato stabilimento termale, a un incantevole laghetto, a preziosi reperti archeologici e alla limitata distanza che lo separa da montagne romantiche, da sempre trova nella destinazione turistica la sua naturale vocazione. 

martedì 23 giugno 2015

FORSE SOFRI NON SA...


Tra gli esperti chiamati dal ministro della Giustizia Andrea Orlando come consulenti per riformare il sistema penitenziario italiano c’è Adriano Sofri. L’ex leader di Lotta Continua condannato in via definitiva a 22 anni di carcere quale mandante dell’omicidio del commissario di polizia Luigi Calabresi nel 1972, sarà il responsabile di istruzione e cultura. Due giorni prima di Natale 1997 Sofri, allora detenuto, aveva scritto un polemico articolo contro i Direttori degli Istituti penitenziari che scioperavano. Il Corriere Adriatico aveva ospitato in pagina nazionale questo mio intervento.
Corriere Adriatico, 24.12.1997

 Aldo Maturo


Le affermazioni ed i commenti gratuiti del detenuto Adriano Sofri, riportate sulla prima pagina de “La Repubblica”, martedi 23 dicembre, a proposito dello sciopero indetto dal Sindacato dei Direttori degli Istituti Penitenziari per la vigilia di Natale, assumono un significato ancora più grave perché provengono da una persona che il carcere dovrebbe conoscerlo e che riesce, da detenuto ancora più che da libero, ad avere tutto lo spazio necessario sui giornali e in tv.

domenica 21 giugno 2015

EMIGRAZIONE: OPLA', MI SONO PERSO LO STRANIERO


Cosa succederebbe in Italia se sparissero all’improvviso tutti gli stranieri.  E' un racconto semiserio, ma «Il dibattito sull`immigrazione assume spesso toni ideologici, che portano l`opinione pubblica a essere o "a favore" o "contro" l`immigrazione. Oggi, invece, l`integrazione degli stranieri è una realtà di cui l`Italia non può fare a meno. Da un punto divista strettamente economico non si può infatti sottovalutare l`apporto che il fenomeno migratorio genera in termini di ricchezza e sviluppo. Si consideri, per esempio, che l`invecchiamento della popolazione autoctona rende gli stranieri una risorsa importante per il sistema economico, fiscale e previdenziale e che il loro tasso di occupazione è più elevato di quello degli italiani» (da Fondazione Leone Moressa, 2015). 




(Da "Cronache e dintorni" - Aldo Maturo -  Ed.Nous, 2014)
Sono le otto ma a casa di Gregorio c’è un silenzio assoluto. Non si sente il gustoso aroma di caffè che ogni mattina inebria l’aria nè il solito chiacchiericcio tra Deborah, la figlia più grande, e Bogena, la colf polacca. Stranamente non si sente neppure la lagna del piccolo Alberto che per non alzarsi ficca la testa sotto le coperte facendo i soliti capricci.
Ma cosa succede stamattina? Si alza di corsa anche Franca, la moglie di Gregorio: ”Sono le otto? Ma dove diavolo è finita Bogena?!” “ Boh, valla a svegliare, si sarà rotta la sveglia..” Tutti corrono alla conquista del bagno.

martedì 16 giugno 2015

L'ADX FLORENCE : IL CARCERE PIU' SICURO DEGLI STATI UNITI


Si trova  in Colorado e ci vanno a finire i detenuti considerati più pericolosi, tra terroristi e spie: tutti in isolamento 23 ore al giorno. Qui gli astratti sogni di riabilitazione sono stati completamente sostituiti dall’architettura del controllo.
L’ADX Florence è un carcere maschile di massima sicurezza degli Stati Uniti: è il carcere americano considerato più sicuro, quello dove vengono detenute le persone ritenute più pericolose in assoluto. Si trova nelle Montagne Rocciose – a Florence, in Colorado – e al momento vi sono detenute 417 persone: tutte in delle celle di isolamento. 

lunedì 15 giugno 2015

HALDEN : UN'ALTRA IDEA DEL CARCERE


Un bell'articolo del New York Times spiega perché il carcere norvegese accusato di essere troppo indulgente non fa bene ai detenuti: fa bene a tutta la Norvegia.  A circa cinque anni dalla sua apertura, la giornalista  Jessica Benko ha visitato Halden per raccontare la vita quotidiana all’interno della prigione norvegese e per capire se l’esperienza di un carcere il più possibile accogliente e simile al mondo esterno stia funzionando.                                           
Corridoio di Halden

Tratto da "Halden, un'altra idea del carcere"
di Andrea Fiorello  10.4.2015 – Il Post

 
Il carcere norvegese di Halden è considerato quello che garantisce le più alte condizioni di civiltà e rispetto umano del mondo: quando fu aperto l’8 aprile del 2010 gran parte della stampa internazionale lo definì, in modo piuttosto demagogico e superficiale, una “prigione a cinque stelle” perché le sue celle hanno la tv e il frigorifero, l’estetica di edifici e arredi è molto curata, e il suo muro di cinta è confuso tra gli alberi ed è privo di accessori minacciosi.

martedì 2 giugno 2015

FESTA DELLA REPUBBLICA: PERCHE' E' IL 2 GIUGNO

La scheda del referendum


 

 http://www.ilpost.it/2015/06/02/festa-della-repubblica/

La Festa della Repubblica italiana si celebra ogni anno il 2 giugno, in occasione dell’anniversario del referendum con il quale, tra il 2 e il 3 giugno 1946, gli italiani votarono per scegliere la forma istituzionale dello Stato tra repubblica e monarchia, dopo la fine del regime fascista a lungo appoggiato dalla famiglia regnante. 

lunedì 1 giugno 2015

LE REGIONI DOPO IL VOTO 2015

ROSSO :      PD
VERDE :      LEGA NORD
AZZURRO : FORZA ITALIA
GIALLO :    PARTITO AUTONOMISTA TRENTINO-TIROLESE
VIOLA :      UNION VALDOTAINE